Censimento delle architetture contemporanee

Censimento delle architetture italiane dal 1945 ad oggi

Il Progetto

Il Censimento delle architetture italiane dal 1945 ad oggi, promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura, è una mappatura dell’architettura contemporanea realizzata mediante attività di selezione e schedatura di edifici e di aree urbane significativi e di diffusione e valorizzazione dei risultati attraverso una piattaforma web dedicata.

Il progetto, avviato nel 2002 dall’allora DARC - Direzione Generale per l’Arte e l’Architettura Contemporanee, è in continuo ampliamento e aggiornamento attraverso campagne di ricognizione e documentazione del patrimonio architettonico contemporaneo italiano, effettuate in collaborazione con le strutture periferiche del Ministero, gli enti locali, le Università e differenti centri di ricerca specialistici.

Leggi Tutto

La Metodologia

La metodologia messa a punto e utilizzata per le ricognizioni territoriali del Censimento delle architetture italiane dal 1945 ad oggi si basa su alcuni criteri di qualità con i quali sono state selezionate, in modo coerente e omogeneo, le opere ritenute significative nella storia dell’architettura contemporanea sul territorio nazionale.

I criteri sono in parte di tipo bibliografico e in parte di tipo storico-critico. In particolare, le verifiche bibliografiche tengono conto della "fortuna critica" di un'opera architettonica, delle citazioni in studi storico-sistematici e di riconosciuto valore nazionale ed internazionale. I criteri storico-critici prendono in esame elementi legati alle vicende storiche e architettoniche, all'evoluzione del dibattito culturale e disciplinare, al ruolo significativo svolto dall'opera nel contesto, alla notorietà e rilevanza del suo autore.

Leggi Tutto

https://prokopim.tanjabbarkab.go.id/wp-content/server/